“๐‘น๐’‚๐’ˆ๐’‚๐’›๐’›๐’Š” di Konrad Helbig (1a Edizione, 2001)

"๐‘น๐’‚๐’ˆ๐’‚๐’›๐’›๐’Š" di Konrad Helbig (1a Edizione, 2001)

In questo volume troviamo per la prima volta l’omaggio di Konrad Helbig alla sua amata Sicilia.
Konrad Helbig nasce in Germania nel 1917, รจ stato un fotografo, storico dellโ€™arte e archeologo; durante la seconda guerra mondiale fu un soldato della Wehrmacht e combattรฉ in Unione Sovietica dove divenne un prigioniero di guerra fino al 1947.
Subito dopo la sua liberazione tornรฒ in Germania, dove iniziรฒ a studiare storia dellโ€™arte e archeologia e con il tempo sviluppรฒ un particolare interesse per la cultura mediterranea. Successivamente la sua laurea viaggiรฒ innumerevoli volte, tra gli anni’50 e ’80, nei classici paesi del Mediterraneo, in particolare in Sicilia.
In queste terre catturรฒ nelle sue immagini l’architettura, le opere d’arte e i paesaggi, ma soprattutto gli abitanti delle regioni in cui si recava.
Affascinato dalla bellezza della giovinezza maschile, K. Helbig ha fotografato generazioni di ragazzi, per lo piรน giovani pescatori e marinai alle prime armi, dei paesi costieri Siciliani, spesso li mostrava nel loro ambiente naturale e coi loro vestiti tipici, ma piรน e piรน volte li mise in scena lungo le spiagge, svestiti e nelle pose degli efebi greci.
Nelle sue immagini si rintraccia il legame sottile fra la Sicilia del secondo dopoguerra e quella di un passato idealizzato, che sconfina nel mito della cultura della Magna Grecia; tale legame ci viene spesso fatto notare, affiancando fotografie di statue greche e romane con quelle dei suoi modelli, che ne imitano i linimenti.

Durante i suoi anni Helbig era conosciuto principalmente per i suoi articoli e le sue foto a tema turistico, con diverse pubblicazioni in vari giornali e riviste di viaggi; Fu solo dopo la sua morte, nel 1986, che divenne famoso per i suoi scatti intime di giovani siciliani, grazie al rinvenimento di tali opere al interno della sua tenuta.
Queste fotografie, alcune delle quali scattate negli anni ’50, portano alla mente lo stile fotografico di artisti come ๐˜ž๐˜ช๐˜ญ๐˜ฉ๐˜ฆ๐˜ญ๐˜ฎ ๐˜ท๐˜ฐ๐˜ฏ ๐˜Ž๐˜ญ๐˜ฐ๐˜ฆ๐˜ฅ๐˜ฆ๐˜ฏ  e ๐˜ž๐˜ช๐˜ญ๐˜ฉ๐˜ฆ๐˜ญ๐˜ฎ ๐˜ท๐˜ฐ๐˜ฏ ๐˜—๐˜ญรผ๐˜ด๐˜ค๐˜ฉ๐˜ฐ๐˜ธ (anche loro noti per i loro scatti intimi di giovani del sud Italia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: